• » METE MONDO
  • » IRLANDA SPECIALE partenza anche dal Trentino

IRLANDA SPECIALE partenza anche dal Trentino

Viaggio tipo - volo da Venezia mezza pensione NOSTRO ACCOMPAGNATORE DALL'ITALIA 18IRL

IRLANDA SPECIALE partenza anche dal Trentino
Conosciuta anche come l’“isola di smeraldo” per le sue distese di prati e pascoli l’Irlanda è certamente un paese di grande fascino. Un viaggio che va affrontato per comprendere e gustare le bellezze culturali e paesaggistiche di questa splendida isola che ci offre sempre grandi emozioni! 
Voli diretti Aer Lingus da Venezia 



HOTEL 4 e 5 STELLE – MEZZA PENSIONE - INGRESSI INCLUSI
Programma esclusivo massimo 20 partecipanti con nostro accompagnatore
__________________________________________________________________________________________________________ 
Quota valida per minimo 16 iscritti
__________________________________________________________________________________________________________ 

DOCUMENTI Carta di identità (non rinnovata ) o passaporto con 6 mesi di validità ISCRIZIONI Ad esaurimento posti.

PROGRAMMA 
1° giorno: VENEZIA – DUBLINO Ritrovo dei partecipanti in aeroporto a Venezia. Partenza con volo diretto EI 423 alle h. 11.55 per Dublino. Arrivo previsto alle h. 13.55 e disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida locale e trasferimento in pullman in città per l’inizio della visita panoramica. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento. 

2° giorno: DUBLINO Prima colazione in hotel. Tour panoramico di Dublino e del suo centro storico. Visita al Trinity College (ingresso incluso), la più antica università dell’Irlanda dove sarà possibile ammirare nella Old Library oltre ai numerosi testi antichi, unici al mondo, il “Libro di Kells” che rappresenta uno dei libri più antichi del mondo. Nel pomeriggio, visita alla Cattedrale di San Patrizio (ingresso incluso). Costruita in onore del santo patrono d'Irlanda, si trova accanto al famoso pozzo dove la tradizione vuole che il Santo vi abbia battezzato i convertiti al Cristianesimo durante la sua visita a Dublino. Alla parrocchia fu riconosciuto lo status di Collegiata nel 1191 e quello di Cattedrale nel 1224. L'attuale edificio risale al 1220. Cena in hotel e pernottamento. 

3° giorno: DUBLINO - GLENDALOUGH – KILKENNY - CARLOW (214km) Prima colazione in hotel. Partenza per la contea di Wicklow, nota come il “giardino d’Irlanda” e visita del sito monastico di Glendalough (ingresso incluso). Il sito che comprende anche la Torre Rotonda alta 33 metri, le rovine della Cattedrale e la “cucina di San Kevin” è immerso nel Parco nazionale di Wicklow, dai paesaggi molto pittoreschi. Proseguimento per Kilkenney, via Carlow. All’arrivo, visita panoramica della città (a piedi): si potranno osservare la Cattedrale, la Rothe House, la Black Abbey e le rovine dell’Abbazia Francescana (ingressi non inclusi). In serata sistemazione in hotel. Cena e pernottamento. 

4° giorno: CARLOW– LISMORE – CORK (210 km) Prima colazione in hotel. Partenza in direzione Cork con sosta a Lismore, tranquilla cittadina dal ricco passato storico sulle sponde del River Blackwater è dominata da un elegante castello. Visiteremo i giardini del Lismore Castle (ingresso incluso), probabilmente tra i più antichi d'Irlanda. Proseguimento per Midleton per la visita della Jameson Experience. Questa distilleria venne fondata dai fratelli Murphy nel 1825. Durante la visita del centro sarà possibile conoscere la storia e i processi di fabbricazione del whiskey irlandese più famoso con il più grande alambicco del mondo. Una degustazione di whiskey concluderà la visita. Proseguimento per Cork, la seconda città più grande della Repubblica d’Irlanda. Pur conservando ancora il suo fascino medievale grazie alle sue stradine strette e tortuose è divenuta oggi una grande città portuale, industriale ed universitaria. San Patrick’s Street e Grand Parade sono costruite su degli affluenti del Lee. La Cattedrale neo-gotica di San Finbar posta a Sud e la Chiesa di Shandon nella parte nord, dominano la città. Cena e pernottamento in hotel nella contea di Cork. 

5° giorno: CORK – TRALEE (CONTEA DI KERRY) (120 km) Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla meravigliosa West Cork. Appena fuori Cork, visiteremo il Blarney Castle (ingresso incluso), un castello fortificato circondato da un meraviglioso parco risalente al XV sec. Il Castello è in parte caduto in rovina ma l’influenza della Pietra di Blarney, famosa perchè regala il dono dell’eloquenza a chi la bacia, rende il luogo un’attrazione senza uguali in tutta l’Irlanda. Proseguiremo per Kinsale, cittadina pittoresca e raccolta, considerata la capitale “della buona tavola” d’Irlanda grazie anche al suo Gourmet Festival. Proseguimento lungo la costa attraversando Clonakilty e Skibbereen fino a Bantry. Visita della Bantry House (ingresso incluso), grande residenza risalente all’epoca georgiana che fu riarredata in maniera molto sontuosa nel XIX secolo. La residenza ha una collezione molto pregiata di mobili, quadri e artigianato di diversa provenienza. Continuazione per la contea di Kerry. Cena e pernottamento a Tralee. 

6° giorno: TRALEE (CONTEA DI KERRY) – LIMERICK (80 km) Prima colazione irlandese. Escursione per l’intera giornata nella penisola di Dingle, conosciuta per la spettacolare strada costiera con viste mozzafiato sull’oceano Atlantico, per i suoi monumenti preistorici del primo periodo cristiano e per il suo piccolo villaggio dove ancora si parla il gaelico. La strada costiera ci dirige prima lungo migliaia di spiagge deserte come Inch beach dove fu girato il film “La figlia di Ryan”, poi attraverso il vivace porto di Dingle, rinomato per i suoi ristoranti di pesce di mare e per il famoso delfino Fungie che ha ormai scelto la baia di Dingle a sua dimora. Proseguimento per Limerck, passando da Adare, simpatico paesino dalle case con i caratteristici tetti in paglia. Cena e pernottamento a Limerick. 

7° giorno: LIMERICK - LE SCOGLIERE DI MOHER, IL BURREN E GALWAY (180 km) Dopo la prima colazione breve panoramica di Limerick e partenza alla volta di Galway con sosta alle imponenti scogliere di Moher (ingresso incluso), alte 200 metri e lunghe 8 Km: sono uno spettacolo che lascia senza fiato. Si attraverserà il Burren (dall’Irlandese Boireann “luogo roccioso”) affascinante regione carsica dove l’acqua ha creato grotte e cavità sotterranee. Il Burren è la più estesa regione di pietra calcarea d’Irlanda e la particolarità del suo territorio gli conferisce l’aspetto di territorio lunare. Si prosegue poi lungo la costa e via Black Head fino a Galway. Cena e pernottamento in hotel a Galway. 

8° giorno: GALWAY – DUBLINO - VENEZIA Prima colazione in hotel. Trasferimento in pullman a Dublino. Arrivo e visita alla The Teeling Whiskey Distillery (ingresso incluso). Gli ospiti sono guidati attraverso il processo di produzione del whisky, dall’infusione del malto, alla fermentazione, fino alla distillazione e quindi alla maturazione. Durante questa visita guidata, i visitatori potranno apprendere da dove deriva questo unico e raffinato gusto del whisky artigianale Teeling, per terminare al bancone di degustazione dove verranno scelti alcuni volontari per un test di degustazione e comparazione, mentre il resto del gruppo gode di un assaggio di Teeling Small Batch con ghiaccio o liscio. Trasferimento in tempo utile in aeroporto e disbrigo delle operazioni d’imbarco. 
Partenza con volo diretto da Venezia.  

LA QUOTA COMPRENDE: ? Trasporto con voli AER LINGUS da Venezia ? Tasse aeroportuali (quotate a nov. 2017 da riconfermare al momento dell’emissione del biglietto) ? Franchigia bagaglio in stiva 20KG (1 pezzo per persona) ? Trasporti interni in pullman ad uso esclusivo ? 7 pernottamenti in camera doppia con servizi in hotel categoria 4* e 5 ? Trattamento di mezza pensione: prima colazione irlandese e cene turistiche in albergo a 3 portate (antipasto, piatto principale, dessert, tè/caffè, acqua in caraffa). ? Visite ed escursioni come da programma, inclusi ingressi: Trinity College, Cattedrale di San Patrizio, Glendalough, Lismore Castle, Jameson Experience, Blarney Castle, Bantry House, scogliere di Moher, The Teeling Whiskey Distillery ? Guida locale parlante italiano a disposizione del gruppo 10 ore al giorno ? Accompagnatore in partenza col gruppo dall’Italia ? Kit da viaggio ? Assicurazione infortunio, malattia (fino a 30.000 euro) e bagaglio ? Annullamento Prenota Sereno (vedi regolamento) 

LA QUOTA NON COMPRENDE • Facchinaggio, mance, bevande extra, extra personali in genere e tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Richiedi informazioni
Richiedi ulteriori informazioni senza impegno
  • Digita il codice di controllo
  • (*) I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Commenti
    • 02/09/2018 11:18:13 Chiara - Padova Dice
    • Il mio desiderio di vedere l''Irlanda è stato come vivere una favola. Verdi paesaggi con il magnifico cielo a volte increspato dalle nuvole che ci hanno riservato poca pioggia, per contro, incredibilmente, tanto sole. Grandi emozioni paesaggistiche. Ho incontrato e conosciuto persone stupende. Certamente un po di dispiacere nel rientrare in Italia.
    • Voto
      5
    • 02/09/2018 11:15:52 Chiara - Padova Dice
    • Il mio desiderio di vedere l''Irlanda è stato come vivere una favola. Verdi paesaggi con il magnifico cielo a volte increspato dalle nuvole che ci hanno riservato poca pioggia, per contro, incredibilmente, tanto sole. Grandi emozioni paesaggistiche. Ho incontrato e conosciuto persone stupende. Certamente un po di dispiacere nel rientrare in Italia.
    • Voto
      5
    • 02/09/2018 11:11:55 Stefania Padova Dice
    • Il verde intenso brillante dei prati; tranquilli animali al pascolo; le casette ordinate e pulite; i fiori di tutti i colori; le bellissime scogliere anche con il vento e la pioggia. Immagini che rimangono come ricordi d''Irlanda.
    • Voto
      5
    • 28/08/2018 16:15:14 Franco e Maria Pace- Val di Fiemme Dice
    • Con l''attenta supervisione di Roberto abbiamo affrontato il viaggio in Irlanda: un viaggio piacevole e ricco di emozioni. Partiti da Verona siamo arrivati a Dublino. Con il pullman, abbiamo visitato palazzi, castelli con i relativi giardini, musei e molto altro. Non sono mancate le visite ai caratteristici megaliti preistorici di cui è famosa l''Irlanda ed alle chiese sparse sul territorio. In una di queste, nella capitale, abbiamo anche suonato le campane con la corda intonando un simpatico concerto. Durante il viaggio siamo entrati in alcuni pub per assaggiare la birra locale e per cercare di capire la socialità degli irlandesi. La visita ad alcune distillerie di whisky ci ha permesso di comprendere i vari processi di fabbricazione del rinomato liquore. In questi luoghi non è mancato l''assaggio dei famosi distillati. Fish and chips e salmone hanno colpito il nostro palato per la squisitezza del pesce fresco appena pescato. La brava guida Antonella di origini italiane, coadiuvata da Roberto, ha illustrato con ricchi dettagli le travagliate vicissitudini degli abitanti dell''Irlanda dai tempi passati ai giorni nostri: dal Medioevo con le grandi migrazioni in America fino ai conflitti del secolo scorso per la libertà dal giogo inglese. Sulla costa occidentale, in fronte al continente americano, siamo stati colpiti dalle selvagge scogliere a picco sul mare che ricordavano la partenza, nei secoli scorsi, di milioni di irlandesi verso l''America in cerca di fortuna abbandonando un territorio fatto di miseria e carestia. Molte le nuove e caratteristiche abitazioni ad un piano costruite da americani che dopo attente ricerche hanno trovato le proprie origini in Irlanda. Abbiamo ammirato gli ampi spazi verdi delimitati da muretti a secco o da filari di cespugli con all''interno le caratteristiche pecore dal muso nero, mucche o cavalli. Un verde territorio, quello che appare ai giorni nostri, in pieno sviluppo economico sul quale è in atto un rimboschimento massiccio al fine di renderlo attrattivo, tra l''altro, anche ad un turismo ambientale. La rete stradale è in fase di realizzazione e di riordino. E molto altro ancora. Concludendo queste brevi note non possiamo esimerci dal ricordare l''importante impegno di Roberto e della guida a risolvere in tempi rapidi tutte le necessità dei partecipanti: tutti simpatici e puntuali. Un viaggio in Irlanda ben organizzato, da consigliare che rimarrà nei nostri ricordi per molto tempo. Franco e Maria - Val di Fiemme
    • Voto
      5
    • 28/08/2018 14:43:38 Aldo e Franca Verona Dice
    • Un viaggio di grande suggestione. Un''immersione nei colori, nella storia, nella spiritualità e nell''attualità di un paese ricco di sorprese. Dunque non solo verde, pecore e birra. Abbiamo poi avuto modo di viaggiare con un piccolo gruppo che ha valorizzato la nostra presenza offrendo al viaggio un contest familiare e molto, molto curato anche nei minimi particolari. L''Irlanda e questa organizzazione ci sono piaciuti molto.
    • Voto
      5
    • 28/08/2018 14:37:20 Arrrrmanda-Trento Dice
    • IRLANDA E' grandi cieli bassi, con tante nuvole irrequiete, protagoniste instancabili di piogge giornaliere più o meno lunghe. Città e cittadine con case di pochi piani, con chiese gotiche e castelli costruiti con pietre color grigio scuro. Villaggi con case di due piani, dipinte con colori diversi e vivaci. Fioriere numerose e belle,appese alle pareti o appoggiate a terra, ricche di piante varie e coloratissime. Giardini vasti con piante gigantesche, felici per l'umidità. prati vastissimi, color verde chiaro, con le proprietà delimitate dal verde scuro degli alberi allineati, nell'Irlanda dell'est e all'ovest dai muretti a secco. Mucche, tante mucche bianche, marroni, pezzate, tutte nere preziose, nere con la panciera bianca e pecore bianche e con il muso nero, che pascolano libere nei prati. Pianura, poche colline e solo un monte arriva a 1000 metri. fattorie e casette isolate, nella pace della natura. Strade, tante a due corsie, fiancheggiate da alberi, che talvolta formano gallerie verdi, o da siepi di fucsie con allegri fiorellini rossi. Scogliere speciali, formate da rocce scure, altissime, verticali a bagno nell'oceano, vestite di prato fino al limite del dirupo che vivono in compagnia di grandi uccelli, come i gabbiani. Distillerie di whisky antiche e moderne, ancora amate. abitanti gentili, ma con il problema "globalizzato" dell'obesità; per dimenticare la carestia ( pur lontana) mangiano porzioni di cibo abbondanti con chili di patate come contorno. accompagnatori gentili e generosi.
    • Voto
      5
Inserisci un commento
Commento
nik name
Voto
Nessuno 1 2 3 4 5


Voto
5
Menu
[[[[[[Aemme Viaggi Via Fiamme Gialle, 57 - 38037 Predazzo (TN) – Italy Tel +39 0462 502355 Fax +39 0462 502042 e-mail: info@aemmeviaggi.it.
Carta di credito]]]]]]
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Privacy PolicyOK