• » News
  • » LOFOTEN COSA FARE e CURIOSITà

LOFOTEN COSA FARE e CURIOSITà

Oltre il circolo polare, nell'estremo nord della Norvegia. 18nor

LOFOTEN COSA FARE e CURIOSITà

Lofoten, un regno di assoluta bellezza. 
Da queste parti vivono renne, alci, volpi artiche e la terra ferma separa con un mare gelido le Lofoten, sulla dorsale montuosa che si stende verso l'oceano per quasi 170 chilometri. 

Si possono fare tante cose alle isole Lofoten e questo dipende dal periodo scelto, dalla motivazione che ci porta da quelle parti, dal tipo di vacanza scelta, dal tempo a disposizione.

L'aurora boreale è normalmente in cima alla lista dei desideri e le Lofoten, nelle lunghe notti invernali, essendo sopra il circolo polare artico, regalano questo magnifico spettacolo. Il fenomeno è causato dall'interazione di particelle cariche (protoni ed elettroni) di origine solare con la ionosfera terrestre: tali particelle eccitano gli atomi dell'atmosfera che diseccitandosi in seguito emettono luce di varie lunghezze d'onda questo genera una danza magica con fasci di luce verde, rosa e azzurra. 
Si spostano cosi velocemente queste luci che l'obbiettivo non puo che fotografare morbide e vellutate esposizioni fotografiche.

Durante l'estate invece un'altra magia è data dal sole di mezzanotte che si offre nelle giornate piu lunghe dell'anno non scendendo mai al disotto dell'orizzonte; per chi non è abituato questa diventa una incredibile anomalia che genera piacevole positività. 

Gli uccelli sono parte integrante della vita marina delle Lofoten. Fondamentale è un binocolo, una ragionevole preparazione teorica fatta sui libri e poi l'osservazione libera. Si trovano aquile di mare, pulcinelle di mare, marangoni dal ciuffo, le urie di Troil,
Le isole Lofoten sono il posto giusto se si vogliono avvistare le aquile di mare che vivono lungo la costa o nelle aree più remote dell'arcipelago. 

Gli appassionati di fotografia si potranno cimentare anche in coinvolgenti safari fotografici partecipando a escursioni avventura per fotografare orche, balenottere, megattere, capodogli... il mare è pieno di vita!
I capodoglio possono scendere fino a 3000 metri di profondità usando l'ossigeno accumulato in precedenza per respirare fino a due ore: incredibile.

La caccia ai capodogli era permessa sino a pochi decenni fa e uno dei prodotti piu ricercati, per l'enorme quantità di olio, era lo spermaceti, contenuto nella sua testa che veniva usato per le lampade ad olio.
All'epoca della caccia alle balene il commercio dell'olio di spermaceti aveva una notevolissima importanza, come si rileva anche nel romanzo Moby Dick di Herman Melville. 

Viaggiare e fare esperienze è cio che si deve fare pensando di dormire in una rorbu le tradizionali case dei pescatori normalmente rimodernate e ristrutturate per offrire una sistemazione tipica di ottima qualità affacciata sul mare norvegese.
Il territorio merita di essere visto, vissuto con piacere e un po di fatica.
Esattamente quello che si puo fare con una bicicletta.
Chi ama la bicicletta puo considerare anche la vita di campeggio poiche in tutta la Norvegia è un'attività libera.
Territorio selvaggio e poco abitato, grandi silenzi, natura aspra, tanti chilometri da fare, qualche traghetto ogni tanto, picchi magnifici, e tanti animail: renne, alci, visoni e con i colori caratteristici nelle diverse stagioni... e la speranza che non piova.

La città più antica del Circolo polare artico è Svolvær, risalente all'epoca dei Vichinghi con reperti archeologici risalenti a al 3000-4000 a.C.
Nel 1432 vi sarebbe giunto il veneziano Pietro Querini e un monumento a kui dedicato lo testimonia, il quale riportò nel continente notizie sulla fauna e la flora dell'arcipelago, oltre alla pratica locale dell'essiccazione del merluzzo (stoccafisso), che avrebbe poi avuto grande fortuna in Italia (in particolare nelle aree venete da cui proveniva Querini): la maggior parte dello stoccafisso prodotto nelle isole Lofoten è infatti esportato proprio in Italia.

Agli inizi del 900 si è tentato di introdurre sull'isola una piccola popolazione di pinguini reali. Ma il tentativo è fallito e i pinguini scomparvero, probabilmente uccisi.

La redazione.

Per avere maggiori informazioni e dialogare con i nostri consulenti e prenotare tour di gruppo o individuali anche personalizzati vi preghiamo di chiamare lo: 0462-502355.

Chiamateci, diventeremo amici!  



Richiedi informazioni
Richiedi ulteriori informazioni senza impegno
  • Digita il codice di controllo
  • (*) I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Inserisci un commento
Commento
nik name
Voto
Nessuno 1 2 3 4 5
Menu
Aemme Viaggi Via Fiamme Gialle, 57 - 38037 Predazzo (TN) – Italy Tel +39 0462 502355 Fax +39 0462 502042 e-mail: info@aemmeviaggi.it.
Carta di credito
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Privacy PolicyOK