• » News
  • » TRANSIBERIANA E italiani

TRANSIBERIANA E italiani

In 300 per la ferrovia del lago Baikal nel 1905 ricordi e tragedie. 18tra

TRANSIBERIANA E italiani
Gli italiani lavorarono insieme con i russi, da Omsk al lago Baikal. 

Molti di loro furono impegnati nella costruzione di gallerie, ponti, viadotti, massicciate. 

Della maggior parte di loro, si persero le tracce. Elvira Kamenshchikova, scrittrice e redattrice di un settimanale di Irkutsk, ha scoperto per caso questa storia nel 1991. 
Elvira si appassionata a questa e si dedicata alla ricerca delle storie di questi nostri connazionali friulani, ma anche abruzzesi, elimiani, lombardi, alto atesini e trentini impegnati nella costruzione della famosa curva della ferrovia lungo le sponde del lago Baikal.   

Molti italiani continuarono a vivere in quelle zone e conservarono il loro passaporto italiano e questa fu, probabilmente, la loro rovina giacch nel 1937 il potere sovietico espulse le loro mogli e i figli, imponendo loro il rientro coatto in Italia. 
Altri furono arrestati e poi fucilati con l'accusa di spionaggio.
[Richiedi informazioni]
[Richiedi ulteriori informazioni senza impegno]
  • [Digita il codice di controllo]
  • [(*) I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.]
[Inserisci un commento]
[Commento]
[nik name]
[Voto]
[Nessuno] 1 2 3 4 5
Menu
[Aemme Viaggi Via Fiamme Gialle, 57 - 38037 Predazzo (TN) Italy Tel +39 0462 502355 Fax +39 0462 502042 e-mail: info@aemmeviaggi.it.
Carta di credito]
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalit illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di pi o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti alluso dei cookie.
Privacy PolicyOK