• » Europa
  • » ARTIDE , SVALBARD, CROCIERA ORSI e BANCHISA POLARE /9notti

ARTIDE , SVALBARD, CROCIERA ORSI e BANCHISA POLARE /9notti

Ai confini del mondo, spazi spettacolari, ruvidi, magici, infiniti... CR05

ARTIDE , SVALBARD, CROCIERA ORSI e  BANCHISA POLARE /9notti
North Spitsbergen, In the realm of Polar Bear & Ice 
ARTICO, SVALBARD, ORSI e PACK
Ai confini del mondo, spazi spettacolari, ruvidi, magici, infiniti...  
Esplora la bellezza artica.

IN SINTESI
Pensione completa
Durata: 10 giorni/9notti del 2022
Imbarco/Sbarco: Longyearbyen
Lingua: Inglese

ATTENZIONE
Le probabilità che possiamo completare una circumnavigazione completa di Spitsbergen (sulla base della nostra esperienza di Ocean Wide dal 1992 al 2018) sono circa del 30% nella prima metà di luglio, del 70% nella seconda metà, del 90% nella prima metà di agosto e del 95% nella seconda metà.
Nel caso in cui potessimo essere in grado di completare una completa circumnavigazione, possiamo escogitare un programma a Spitsbergen nord-est o sud-est.
Tutti gli itinerari sono puramente indicativi. I programmi possono variare a seconda delle condizioni locali del ghiaccio e del tempo e per sfruttare le opportunità di vedere la fauna selvatica.
Il leader della spedizione di bordo determina l'itinerario finale.
Gli itinerari possono individuare luoghi che richiedono l'autorizzazione allo sbarco e che devono essere concessi dalle autorità nazionali competenti.
L'autorizzazione non viene concessa prima della pubblicazione di questi itinerari per cui la flessibilità è fondamentale per questo genere di crociere.
La crociera intorno a Spitsbergen finalizzata ad esplorare le acque ghiacciate del Nord Atlantico offre la possibilità di individuare siti di balene, renne, volpi artiche, trichechi, foche unitamente all'attrazione stellare: l'orso polare.

IL PROGRAMMA:
Giorno 1: la più grande città, la più grande isola
Il primo giorno prevede l'arrivo a Longyearbyen, il centro amministrativo di Spitsbergen, la più grande isola dell'arcipelago delle Svalbard. Si potrà godere di una interessante passeggiata in questa ex città mineraria, la cui chiesa parrocchiale e il Museo delle Svalbard sono attrazioni affascinanti. 
Sebbene la campagna non risulti a prima vista di grande interesse va detto che sono state registrate più di cento specie di piante. In prima serata la nave salperà da Isfjorden, dove, auspicabilmente, si potrà avvistare la prima balenottera minore del viaggio.
Giorno 2: Navigando Krossfjorden
Dirigendoci a nord lungo la costa occidentale, arriverete di mattina a Krossfjorden. Qui potrete salire a bordo degli Zodiac per una crociera vicino al maestoso volto bianco-blu del ghiacciaio del 14 luglio. Sulle pendici verdi vicino al ghiacciaio, sbocciano fiori colorati, mentre stormi di gabbiani e i guillemot di Brünnich nidificano sulle scogliere. 
Qui avrete buone probabilità di avvistare una volpe artica alla ricerca di pulcini caduti o una foca barbuta che sguazza nel fiordo. Nel pomeriggio navigherete verso Ny Ålesund, l'insediamento più settentrionale della Terra. Una volta fu villaggio minerario servito dalla ferrovia più a nord del mondo – si possono infatti ancora vedere le sue tracce - Ny Ålesund è ora un centro di ricerca. Vicino alla comunità si trova un terreno fertile per oche di balano, oche dai piedi rosa e sterne artiche. E se foste interessati alla storia
dell'esplorazione dell'Artico, potrete visitare l'albero di ancoraggio utilizzato dagli esploratori polari Amundsen e Nobile nei loro dirigibili, Norge (1926) e Italia (1928).
Giorno 3: il massiccio del ghiacciaio Monaco
Meteo favorevole permettendo è prevista la navigazione verso Liefdefjorden verso la parete di 5 chilometri (3,1 miglia) del ghiacciaio Monaco. Le acque di fronte a questo ghiacciaio sono il luogo di alimentazione preferito di migliaia di gabbiani e la base del ghiaccio è un popolare terreno di caccia per gli orsi polari. Se all'inizio della stagione le condizioni del ghiaccio impedissero la navigazione è possibile un percorso alternativo lungo la costa occidentale di Spitsbergen
Giorno 4 - 5: Seven Island
Il punto più settentrionale del viaggio è previsto che sia a nord di Nordaustlandet, nelle Sette Isole. Queste isole si raggiungono navigando 80 ° a nord, a soli 870 km (540 miglia) dal Polo Nord geografico. Gli orsi polari abitano questa regione, quindi la nave può gettare l'ancora per diverse ore tra il ghiaccio prima di navigare nuovamente verso ovest. Laddove l'ara ghiacciata si trovasse a decine di miglia a nord delle Sette Isole (principalmente ad agosto), si potrà trascorrere un secondo giorno in questa zona. In alternativa (principalmente a luglio) si potrà visitare l'area di Sorgfjord, con la possibilità di trovare un branco di trichechi non lontano dalle tombe dei balenieri del 17 ° secolo. Una passeggiata nella natura consentirà l'individuazione di famiglie di pernici mentre il lato opposto del fiordo risulta una bellissima area per un'escursione di grande interesse naturalistico e geologico.
Giorno 6: Punti salienti di Hinlopen
Oggi è prevista la navigazione nello stretto di Hinlopen, sede di foche barbute e inanellate e di orsi polari.
Nell'area c'è anche la possibilità di avvistare le balene blu. Come per il Liefdefjorden, è prevista una rotta alternativa nell'area di Spitsbergen ovest se il ghiaccio impedisse l'ingresso a Hinlopen. Dopo aver navigato tra le banchise di Lomfjordshalvøya con gli Zodiac si vedranno le scogliere di uccelli di Alkefjellet con le loro  migliaia di guillemots di Brünnich. Sul lato est dello stretto di Hinlopen, è previsto uno sbarco per avvistare le renne, le oche dai piedi rosa e i trichechi. Vicino a Torrelneset si potrà anche visitare il deserto polare di Nordaustlandet, vicino alla terza calotta di ghiaccio più grande del mondo. Qui durante un'escursione lungo le
spiagge rialzate della zona si potranno incontrare i trichechi.
Giorno 7: I numerosi doni di Barentsøya
Il programma è quello di sbarcare nel Freemansundet, anche se a volte gli orsi polari lo rendono impossibile.
Potenziali soste su Barentsøya includono Sundneset (per vedere la vecchia capanna dei cacciatori), Kapp Waldburg (con la sua colonia di gabbiani) e Rindedalen (per una passeggiata attraverso la tundra). Possibilità di navigare a sud verso Diskobukta, anche se Kapp Lee è probabilmente la destinazione finale. Su Kapp Lee c'è un'area dove si radunano popolazioni di trichechi, le rovine di Pomor, un insediamento dei primi coloni russi, oltre alla possibilità di escursioni lungo Edgeøya un'isola disabitata.
Giorno 8: La terra delle montagne appuntite
Inizi la giornata navigando sui fiordi laterali dell'area di Hornsund nel sud di Spitsbergen, ammirando le cime a forma di guglia: Hornsundtind si eleva sino a 1.431 metri e il picco Bautaen è un perfetto esempio del perché i primi esploratori olandesi chiamarono quest'isola Spitsbergen, che significa "montagne appuntite". Ci sono 14 ghiacciai considerevoli in quest'area, nonché opportunità per avvistare foche, balene beluga e orsi polari.
Giorno 9: Bell Sund con flora, fauna e la storica caccia alla balena
Visita all'area di Bell Sund, uno dei più grandi sistemi di fiordi delle Svalbard. Le correnti oceaniche rendono questa zona leggermente più calda rispetto ad altre aree dell'arcipelago, che si manifesta con una vegetazione relativamente rigogliosa. Qui ci sono eccellenti opportunità per godere sia della storia che della fauna selvatica.
Una possibilità è Ahlstrandhalvøya, alla foce del Van Keulenfjorden, dove si trovano pile di scheletri di beluga.
Questi resti del massacro di balene del XIX secolo sono un ossessionante richiamo alle conseguenze di quello sfruttamento intensivo. Fortunatamente, i beluga non sono stati cacciati fino all'estinzione ed esistono buone probabilità di imbattersi in uno di questi animali. In alternativa, mentre si naviga nei fiordi laterali di Bellsund si potrà esplorare la tundra dove le renne amano nutrirsi tra pendii rocciosi e dove si riproducono piccoli esemplari di alghe.
Giorno 10: Dopo la colazione sbarco a Longyearbyen
In mattinata arrivo a Longyearbyen dove, dopo aver salutato i compagni di viaggio e lo staff della nave si
procederà allo sbarco.

I COSTI anno 2022
Tariffe per persona.
PLANCIUS HONDIUS
 -Quadrupla: € 4,650  -Quadrupla: € 4,650
 -Tripla Oblò:     € 6,650  -Tripla Oblò:     € 6,650
 -Doppia Oblò:     € 6,650  -Doppia Oblò:     € 6,650
 -Doppia finestra:   € 7,150  -Doppia finestra:   € 7,150
 -Doppia de Luxe € 7,700  -Doppia de Luxe € 7,700
 -Superior:   € 8,600  -Superior:   € 8,600
 -Junior suite € 9,200
 -Gransuite private balcony € 10,600
06/07-15/07 PLA07-22 07/07-16/07 HDS07-22
15/07-24/07 PLA08-22
24/07-02/08 PLA09-22
11/08-20/08 PLA11-22
In singola supplemento fino all' 80% rispetto alla quota in doppia.
Possibilità di abbinamento in cabine doppie, triple e quadruple con altri passeggeri purché dello stesso sesso.
Da aggiungere: quota iscrizione e coperture assicurative: 70 Euro a persona.
Da verificare sempre eventuali Fuel Surcharges.
Le tariffe NON comprendono i passaggi aerei dall’Italia e gli eventuali pernottamenti in transito: contattateci per la quotazione.

LA QUOTA COMPRENDE
• Viaggio a bordo della nave indicata come indicato nell'itinerario
• Tutti i pasti durante il viaggio a bordo della nave, inclusi snack, caffè e tè.
• Tutte le escursioni e le attività a terra durante il viaggio di Zodiac.
• Programma di lezioni tenute da noti naturalisti e guida di esperti spedizionieri.
• Uso gratuito di stivali di gomma e racchette da neve.
• Trasferimenti e movimentazione bagagli tra l'aeroporto, gli hotel e la nave solo per quei passeggeri
sui voli di gruppo da e per Longyearbyen.
• Tutte le tasse di servizio varie e le tasse portuali durante il programma.
• Commissioni AECO e tasse governative.
• Materiale pre-partenza completo.

LA QUOTA NON COMPRENDE
 -Biglietti aerei,
 -Pernottamento pre e post tour: contattateci per la quotazione.
 -Trasferimenti da/per la nave
 -Spese per passaporto e visti.
 -Pasti a terra.
 -Bagaglio, 
 -assicurazione contro le spese di annullamento
 -assicurazione personale (obbligatoria).
 -Tariffe per bagaglio in eccesso e tutti gli articoli di natura personale come lavanderia, bar, bevande, telecomunicazione.
 -La mancia abituale alla fine dei viaggi per gli steward e altro personale di servizio a bordo 
 -Eventuale aumento nei costi delle materie prime
 -Ogni altro costo non incluso nella voce “la quota comprende”















 
Richiedi informazioni
Richiedi ulteriori informazioni senza impegno
  • Digita il codice di controllo
  • (*) I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Menu
Aemme Viaggi Via Fiamme Gialle, 57 - 38037 Predazzo (TN) – Italy Tel +39 0462 502355 e-mail: info@aemmeviaggi.it.
Carta di credito
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Privacy PolicyOK